CARNE DEL CAVALLO DEL CATRIA  
  Il territorio di maggior diffusione della carne di cavallo del Catria, ricavata prevalentemente da puledri (da 6 a 18-20 mesi) appartenenti alla razza "Cavallo del Catria" - originaria dell'omonimo gruppo montuoso del Catria - Ŕ quello della ComunitÓ Montana del Catria e Cesano e della ComunitÓ Montana del Catria e Nerone. Il cavallo del Catria, discende dai cavalli originariamente utilizzati per il lavoro, tiro leggero o sella ed Ŕ un cavallo dal temperamento  mediamente nevrile, sobrio, robusto, rustico, idoneo allo sfruttamento di pascoli in aree marginali. Nella maggioranza della aziende l'allevamento viene fatto per la produzione del puledro da carne con l'impiego di fattrici di media taglia, meso-brachimorfo, con scheletro leggero, arti asciutti, forti con zoccoli compatti, groppa ampia mediamente spiovente, mantello in prevalenza baio, temperamento abbastanza nevrile, rustica, buona lattifera e di elevata fertilitÓ.  
                   
                   
       
                   
                   
                   
PRODUTTORI