SALAME LARDELLATO  
  Diffusione: intero territorio regionale. Carne suina di tagli pregiati di spalla, rifilatura della lombata e della coscia privata della parte grassa e nervosa. Il grasso, che costituisce circa il 20% del prodotto, aggiunto sottoforma di cubetti. Di forma cilindrica, dal peso variabile fra 0,5-1 Kg, si presenta compatto, di consistenza dura non elastica, di colore rossastro. La fetta risulta compatta con uniforme distribuzione dei cubetti di grasso. Macinatura delle carni con stampo medio-fine (diametro dei fori quattro-cinque mm), grasso tagliato a lardelli. Si impasta il tutto e si condisce con sale, pepe macinato, pepe in grani, vino bianco e talvolta chiodi di garofano. Si insacca nel budello gentile, adatto a lunghe stagionature. I salami vengono appesi per un giorno e mezzo distanziati tra loro per evitare l'insorgenza di muffe. La maturazione, di sette-dieci giorni, si effettuava tradizionalmente in stanze con camino. In alcuni casi si pratica l'affumicatura. La stagionatura ha una durata generalmente di due-tre mesi.  
                   
                   
                   
                   
                   
PRODUTTORI
                 
                 
 

www.salumificiosangiorgiosnc.it/