CRESCIA SOTTO LA CENERE -
TORTA COI OVI
 
  Produzione: nella provincia di Pesaro e Urbino, in particolare nelle quattro ComunitÓ Montane, del Montefeltro, del Catria e Nerone, del Catria e Cesano, dell'Alto e Medio Metauro. Ingredienti: uova, farina, strutto, formaggio (eventuale), sale. Tipo di pane impastato senza lievitazione alto pochi centimetri che in passato veniva utilizzato dalle famiglie contadine come pane a cena. Preparazione: si impastano gli ingredienti, "tirando" la sfoglia dello spessore di circa un centimetro e mezzo che si cuoce su un panaro di coccio fino alla formazione, in superficie e in ambo le parti, di una leggera pellicola. La crescia, la cui cottura deve essere ancora completata e migliorata, viene quindi riposta sul piano caldo del camino dove viene coperta con un piccolo strato di cenere calda che a sua volta viene coperta con brace non molto ardente. Dopo una cottura di quindici  minuti, si toglie la cenere e la brace e la crescia Ŕ pronta per essere mangiata ancora calda.  
                   
                   
                   
                   
                   
PRODUTTORI