VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI - DOP /DOC  
 

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Spumante e Passito. La zona di produzione del Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC comprende il territorio di numerosi comuni appartenenti alle province di Ancona e Macerata, nella regione Marche. Le uve sono: Bianco (anche Classico, Classico Superiore), Spumante, Passito: Verdicchio minimo 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC Bianco ha un colore giallo paglierino tenue; al naso si presenta con odore caratteristico costituito da una nota minerale persistente, sentori di fiori di campo, cedro, frutti tropicali e un leggero aroma di mandorle amare; il gusto è secco, fresco e morbido, ripropone persistenti e intense emanazioni fruttato-floreali e intensa sapidità. Può presentare le menzioni Classico e Classico Superiore. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC Spumante si presenta di colore giallo paglierino più o meno intenso con eventuali riflessi verdolini e una spuma fine e persistente; ha profumi marcatamente minerali con toni di pesca, ginestra e pane tostato; al palato è fresco e vivace con lungo finale ammandorlato. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC Passito ha un colore che vira dal giallo paglierino intenso all’ambrato; al naso si arricchisce di note di albicocca secca, mela cotogna e cenni di miele; le sensazioni olfattive rivivono in bocca accompagnate da un sapore armonico, dolce e fresco. Le uve destinate alla produzione della tipologia Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC Passito devono essere sottoposte a un periodo di appassimento che può protrarsi fino al 30 marzo dell’anno successivo a quello della vendemmia; la vinificazione non deve essere anteriore al 15 ottobre dell’anno di produzione delle uve. L’immissione al consumo del Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC Passito non può avvenire prima del primo dicembre dell’anno successivo a quello di produzione delle uve. La tipologia Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC Spumante può essere commercializzata nei tipi da extra brut a secco. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP/DOC può essere accompagnato dalle menzioni geografiche aggiuntive riferite ad aree, frazioni e toponimi comprese nella zona di produzione e dalle quali effettivamente provengono le uve da cui il vino è stato ottenuto.

 
                   
                   
       
                   
                   
                   
PRODUTTORI
                 
                 
 

www.tenutaugolino.it/it/
 

www.lucacimarelli.it/
 
www.conteleopardi.com/
                 
                 
                 
 

lnx.cantinepoliti.it/
 
www.velenosivini.com/
 
www.vignadegliestensi.it/